Nov 19 2012

Rimedi naturali Melograno: un frutto ricco di storia e di proprietà!

il frutto simbolo di tante culture, associato a divinità e rappresentato nelle iconografie sacre come simbolo propiziatorio..scopri le proprietà di questo fantastico frutto!

Category: MelogranoErboristeria La Giostra @ 19:21

melogranoIl Melograno (Punica Granatum, Punicacee) è un albero cespuglioso che cresce sino a 5 metri di altezza. Ha una corteccia rugosa e color della cenere con rami spinosi all’apice e rametti lisci. Le foglie sono ovali, lucide e ruvide; i fiori sono rosso-arancio e vistosi, compaiono tra giugno e luglio. Il frutto, detto anche “balausta” ha forma sferica, grande come una mela, ed è caratterizzato da una scorza ruvida e coriacea indicata come buccia, guscio o pericarpio. La sua parte interna è divisa in 600-800 comparti rivestiti da una membrana giallastra, al cui interno si trova un seme rosso e un succo dolce e acidulo.

Il melograno è originario dell’India ed era diffuso in tutto il medioriente (Afghanistan, Iran e regione hymalaiana). Viene poi adattato e naturalizzato nelle zone mediterranee, del Nord Africa, dell’India e nella zona meridionale degli Stati Uniti.
Oggi è sia spontaneo che coltivato sia come specie ornamentale che curativa.

Il Melograno tra mito e storia

Molteplici sono le storie riportate sin dalle attestazioni più antiche; il melograno è presente nel Papiro Ebers per la sua azione antielmintica; è associata anche a numerose divinità greche e latine oltre che nelle raffigurazioni egizie.

melograno

Disegno di Angela Maria Russo: Melograno

E’ una pianta che fa parte del capitolo delle piante attribuite al mito della “Grande Madre”, simbolo di fecondità, nascita e morte.
In epoca arcaica venne collegata ad un essere femminile Rhoio (il nome greco della melagrana è roia), figlia di Stafylos figlio di Dioniso e da cui poi prenderanno vita il Vino, il Grano e l’Ulivo.

I latini lo chiamavano “punicum malum”, melo fenico perchè proveniente dalla fenicia ove regnava Side, eroina sposa di Orione gettata da questo nell’Ade, perchè aveva osato sfidare Era in bellezza.

Nella tradizione mediterranea, la melagrana fu associata al mito di Core-Persefone che, rapita da Ade venne liberata dopo che la madre Demetra aveva, per vendetta, impedito che le piante dessero frutti e le messi maturassero.

Core-Persefone fu riportata alla madre ma, avendo assaporato negli inferi il frutto della melagrana, fu costretta a ridiscendere nell’ade ogni volta per sei mesi rinnovando così il ciclo delle stagioni invernali e di quello della rinascita della natura.

Simbolo di rinnovamento della Natura ed espressione della sua ciclicità e rigenerazione.

La sua segnatura rimanda sia al colore rosso del sangue che alla presenza di centinai di semi quale messaggio di fertilità e immortalità.

Anche nella tradizione persiana rappresenta la vita, la rigenerazione ed il matrimonio.

Nel Giudaismo si dice che i semi del melograno siano 613 e corrispondono ai 613 comandamenti della Torah.

Una melagrana sormonta il candelabro della Hannukkah con otto luci, simbolo della pienezza della creazione e a Gerusalemme il culto del melograno era stato assimilato a quello di Jahveh.

melogranoNel canone ebraico degli alberi della settimana il melograno corrisponde al sabato, settimo giorno sacro, compimento della creazione ed a Saturno, dio del riposo.

Nell’antico testamento è spesso richiamato come simbolo di femminilità, fecondità e prosperità.

Nella tradizione cristiana, soprattutto medievale, rimanderà al tema della Chiesa e del suo ruolo di unificazione delle fedi di tanti popoli, oltre che amore misericordioso di Cristo e immagine dei misteri divini.

Spesso presente nell’iconografia Medievale, o tenuta in mano dalla Madonna o dal Bambino, il suo richiamo è sempre alla Misericordia e alla Ricchezza del mister divino.

Il Melograno nella tradizione erboristica

Il melograno descritto da Galeno “… ha virtù costrettiva, sapore dolce, austero e acetoso…”

Discoride ci parla a lungo delle virtù dei fiori, della scorza, del frutto e delle radici con azione riscaldante e cicatrizzante.
Giovanni Battista della Porta ne sottolinea la segnatura e lo indica come specifico nelle problematiche dei denti al pari del frutto del Pino.

In varie forme della medicina tradizionale asiatica, i frutti di melograno erano raccomandati come tonico salutare e come trattamento per numerosi disturbi come la diarrea, la dissenteria e il diabete.
Oggi è studiato ed impiegato come potente antiossidante che aiuta il sistema cardiovascolare e inibisce la proliferazione in molte forme i cancro.

Sin da oggi, la maggior parte delle ricerche sul melograno si sono focalizzate sui costituenti polifenolici del frutto, specialmente gli eligitannini ed i gallotannini come le pulicalagine, poichè questi composti esercitano una forte attività antiossidante, antimicrobica e anticancerogena.

 melogranoStaff Arcangea

melograno

 

 


Tags: , , , ,


Ott 03 2012

Il magnesio più prezioso è quello che assorbi due volte!

La funzionalità del Magnesio e tutti i suoi benefici senza alcuna controindicazione! Magnesio! Utile, efficace e molto pratico!

Category: NutrizioneErboristeria La Giostra @ 17:15

magnesioSi parla sempre tanto di Magnesio, ma sappiamo realmente che cos’è? proviamo a conoscerlo meglio:

  • è presente nel mondo vegetale e in quello animale, di cui costituisce uno dei componenti essenziali.
  • è il terzo per abbondanza tra gli elementi disciolti nell’acqua marina e si trova in oltre 60 minerali
  • in natura non esiste allo stato libero ma legato ad altri elementi.
  • Il magnesio è l’elemento chimico dal simbolo Mg e dal numero atomico 12
  • è l’ottavo elemento più abbondante in natura e costituisce circa il 2% della crosta terrestre

L’importanza del magnesio

Indispensabile in oltre 300 reazioni biochimiche essenziali per il corpo umano, il Magnesio è uno degli elementi più importanti dell’organismo.

La maggior parte di chi vive in occidente ne risulta cronicamente deficitario a causa dello stress e di una dieta sempre più depauperata di questo prezioso elemento.

I cibi più ricchi di magnesio

magnesioGli alimenti più ricchi di questo minerale, sono di origine vegetale e fra questi i più importanti sono il germe di grano, i cereali integrali ed in particolare l’avena, il cacao, le noci, le mandorle, le noci, i fagioli, le lenticchie, il tofu, ma anche, seppure in minore quantità, alcuni frutti e verdure come bietole, broccoli, rape, carote, cipolle, melanzane, lattuga, pomodori, lamponi, more, melone, ciliegie, fragole, arance, ananas, uva, banane, castagne.

La raffinazione dei cereali e del sale marino, la cottura prolungata dei cibi, l’uso indiscriminato di concimi chimici, riducono la possibilità di approvvigionarci in quantità sufficiente di questo prezioso elemento.

Il magnesio è indispensabile in quanto occorre a:

  • mantenere integri tessuto osseo e cartilagini
  • equilibrare il sistema cardio-vascolare e ormonale
  • riequilibrare il sistema nervoso
  • far funzionare l’apparato gastro-intestinale e urinario
  • promuovere il metabolismo glucidico, proteico e lipidico
  • produrre energia cellulare e sintetizzare acidi nucleici e proteine

magnesioQual’è la sua forma più efficace?

E’ il magnesio cloruro. Però se assunto per via orale, provoca un effetto lassativo limitando l’assorbimento del minerale.

E qual’è il modo più efficace per assorbire Cloruro di Magnesio?

Già agli inizi del secolo scorso il Magnesio veniva assunto tramite spugnature direttamente sulla cute. La pelle è in grado infatti di assorbire Magnesio fino a dieci volte di più dell’intestino senza alcun effetto collaterale.

Il Cloruro di Magnesio, assunto sulla pelle, porta diversi risultati positivi:magnesio

  1. porta sollievo alle articolazioni e nella sindrome delle gambe senza riposo
  2. aiuta in caso di spasmi, dolori muscolari, fibromialgia, attacchi di ansia e di panico
  3. rilassa il sistema nervoso e risulta un ottimo rimedio contro l’insonnia
  4. è fondamentale nella disintossicazione da tossine e metalli pesanti
  5. sostiene lo sviluppo osseo ed è efficace in caso di osteoporosi
  6. si oppone al decadimento dei denti
  7. rinforza la memoria
  8. risulta utile in caso di dolore e insensibilità a dita e estremità
  9. riduce la sindrome pre-mestruale e i dolori da crampi durante le mestruazioni
  10. migliora la salute del cuore e le alterazioni del ritmo cardiaco
  11. incrementa la respirazione cellulare e la produzione generale di energia (ATP)
  12. migliora la secrezione di insulina facilitando il metabolismo dello zucchero in caso di diabete
  13. lenisce le crisi d’asma
  14. migliora le cistiti
  15. concorre a combattere i sintomi d’invecchiamneto

Magnesium derma spray

Dai laboratori Arcangea per la prima volta in Italia arriva Magnesium derma spray, una soluzione di cloruro di magnesio formulata per assicurare un assorbimento ottimale di questo preziosissimo elemento a livello cutaneo.

Utile, efficace e molto pratico!

 Staff Arcangea

magnesio

 

 


Tags: , , , , , , , , , , , , ,


Mag 15 2012

Rimedi naturali Aloe: la tua “farmacia naturale” a portata di mano!

Dai rimedi naturali degli antichi egizi, passando dai cavalieri templari fino a noi… Scopri le proprietà di questa fantastica pianta!

Category: AloeErboristeria La Giostra @ 10:10

Rimedi_naturali_aloeI rimedi naturali a base di Aloe sono tantissimi, grazie ai suoi principi attivi, questa pinta, trova impiego come integratore alimentare e in cosmetica.

L’Aloe è una pianta perenne della famiglia delle Aloeaceae che predilige temperature calde e secche. Il suo aspetto è ormai inconfondibile, con lunghe foglie raggruppate a ciuffo di consistenza carnosa, dovuta al “famoso” gel contenuto al loro interno.

Le specie classificate di Aloe sono più di 300, hanno svariate dimensioni e sono diffuse in tutto il pianeta, ma se guardiamo le virtù curative che possano costituire un rimedio naturale, il campo si ristringe.

Le principali specie con proprietà curative, di questa “magica” pianta sono:

  • Aloe arborescens: ha un altissima concentrazione di principi attivi nel gel, che però, ha una resa piuttosto scarsa
  • Aloe vera, chiamata anche Aloe barbadensis miller: ha un alta quantità di gel nelle sue foglie
  • Aloe ferox: ha un ottima concentrazione di vitamine e sali, ma il resto dei principi attivi non ha concentrazioni omogenee

Rimedi_naturali_aloeLa varietà di componenti rende l’Aloe una “farmacia naturale”; esaminiamo meglio le proprietà e i rimedi naturali di questa fantastica pianta:

  • Azione purificante: dovuta all’aloina, al potassio e agli zuccheri complessi (polisaccaridi)
  • Azione nutritiva: dovuta all’ampia gamma di sostanze che vanno dai minerali, agli amminoacidi, alle vitamine…
  • Proprietà cicatrizzante: grazie all’acemannano stimola la riproduzione dei tessuti
  • Proprietà antivirale: è dovuta ai vari principi attivi, in particolare quelli propri dell’acemannano
  • Proprietà antinvecchiamento: contrasta i radicali liberi grazie alle vitamine (C ed E in particolare), agli oligoelementi antiossidanti (magnesio e selenio), prolina e saponine.
  • Proprietà antinfiammatoria e lenitiva locale: dovuta gli steroli vegetali
  • Proprietà antibatterica: grazie all’azione antisettica dell’acido cinnamico e crisofanico
  • Proprietà antidolorifica: dovuta all’acido acetilsalicillico

Rimedio naturale Aloe, un tuffo nella storia tra miti e leggende

Rimedi_naturali_aloe

Non si sa con precisione da quanto tempo l’uomo abbia iniziato ad utilizzare il rimedio naturale Aloe per scopi terapeutici; uno dei primi documenti dove viene menzionato il rimedio naturale Aloe per scopo farmaceutico risale al 2100 a.C. su una tavoletta d’argilla sumerica, ma già nel 4000 a.C l’aloe appariva nei disegni di un antico tempio egizio.

Molti popoli giovarono delle proprietà ricavate dai rimedi naturali a base di Aloe, venerandola per le sue propretà guaritrici, poco a poco, la pianta si ricoprì di con un velo di mistero e leggenda.

Gli Egizzi chiamavano l’aloe vera “Pianta dell’immortalità”, veniva coltivata personalmente da Salomone e abitualmente utilizzata dalle regine egiziane Nefertiti e Cleopatra.

I cavalieri templari univano l’aloe vera ad un miscuglio con canapa e vino di palma, dandogli il nome di “L’elisir di Gerusalemme” per garantire salute e longevita

Gli arabi chiamavano l’aloe vera “il giglio del deserto”, gli Indù “la guaritrice silenziosa”, gli antichi medici cinesi “rimedio armonioso”

Un antica leggenda narra che Alessando Magno conquistò l’isola di Socotra, ricca di coltivazioni d’Aloe, solo per poter giovare dei benefici di questa pianta in maniera costante, dando modo ai suoi soldati di guarire dalle ferite procurate in battaglia.

Hanno detto dell’Aloe:

“Quattro vegetali sono indispensabili per la vita dell’uomo: il grano, la vite, l’ulivo e l’aloe; il primo lo nutre, il secondo gli allieta il cuore, il terzo lo armonizza, il quarto lo guarisce.” _ Cristoforo Colombo _

“Possedere un aloe vera è come avere una farmacia in una pianta” _ Dr. Winters _

Scegli l’Aloe adatta a te:

Rimedi_naturali_aloe

Aloe soft cream

Rimedi_naturali_aloe

Aloe pure gel

Rimedi_naturali_aloe

Aloe vera extra

Rimedi_naturali_aloe

Aloe vera slurp!

Rimedi_naturali_aloe

Aloe vera D-tox

Rimedi_naturali_aloe

Aloe vera D-fence

Rimedi_naturali_aloe

Aloe vera D-gest

 


Tags: , , , , , , , ,


Apr 21 2012

Rimedi naturali Acai: il super frutto brasiliano ricco di sostanze salutistiche per il tuo benessere!

Dalla foresta amazzonica, tra mito e realtà, per scoprire l’origine del Acai

Category: AcaiErboristeria La Giostra @ 11:21

L’Acai è tra i rimedi naturali più conosciuti ed utilizzati negli ultimi anni, è anche chiamato il “super frutto brasiliano”, per la grande quantità di principi attivi contenuta nelle sue bacche che ne permettono un utilizzo molto vario.

L’ Acai (Euterpe oleracea) è una pianta spontanea nativa della foresta amazzonica, che dona frutti polposi di viola intenso. La raccolta di bacche mature avviene tra luglio e dicembre, viene effettuata durante la notte, in modo da preservare il frutto e tutte le sue proprietà salutistiche.  Dopo la raccolta le bacche di Acai devono essere lavorate entro le 24 ore successive perchè facilmente deperibili;  questo è determinante per avere un rimedio naturale efficace.

Il prodotto della lvorazione si presenta come una densa e cremosa polpa color vinaccia, spesso consumata con frutta secca e muesli.

Rimedio naturale Acai, tra mito e realtà! Per scoprire l’origine del nome “Acai”, dobbiamo immergerci nelle leggende brasiliane:

La cultura popolare narra che nella foresta amazzonica brasiliana viveva una antica tribù indio, alle prese quotidianamente con la sopravvivenza a causa della difficile reperibilità del cibo.

Itaca, il capo tribù consapevole della drammatica situazione che investiva la sua gente, giunse ad una severa e drastica decisione: ogni nuovo nato sarebbe stato ucciso per il bene collettivo della comunità. Itaca non scese a compromessi nemmeno quando nacque il bambino di sua figlia Iaca, infatti ordinò di ucciderlo.

La madre del bambino disperata pregò gli dei, quando all’improvviso dalla sua capanna udì i vagiti del bambino, uscì e con grande meraviglia al posto del piccolo trovò una rigogliosa palma carica di frutti globosi viola intenso.

L’indomani la tribù scoprì Iaca senza vita accanto alla palma, con lo sguardo fisso sulle bacche della pianta.

Gli indios raccolsero questi frutti e li consumarono come base alimentare, scoprendo ed apprezzando le numerose proprietà nutrizionali e salutistiche, che con il tempo hanno fatto conquistare loro il nome di “frutto della vita”.
Itaca comprese che per merito di questo frutto la sua tribù non avrebbe più sofferto la fame ed in ricordo del sacrificio di sua figlia Iaca assegnò al nuovo frutto il nome della figlia letto al contrario, Acai.

Tutte le proprietà e gli utilizzi del rimedio naturale Acai:

Il succo che si ricava dalle bacche di è una fonte ricchissima di energia e presenta notevoli proprietà salutistiche che permettono l’impiego del rimedio naturale Acai su vari fronti:

  • Antiossidante: l’Acai offre un elevatissimo contenuto di sostanze antiossidanti (antiocianine), che conferiscono una protezione dai danni dei radicali liberi e dell’invecchiamnto precoce. La cianidina-3-glucoside è l’antocianina primaria, che risulta essere più efficace delle antocianine contenute nel vino rosso.
  • Colesterolo: il profilo nutrizionale degli acidi grassi (omega 9 e 6) presenti nelle bacche di Acai è sovrapponibile a quello contenuto nell’olio di oliva, giustificandone in tal senso la capacità di controllare fisiologicamnte i livelli di colesterolo.
  • Catalizzatore: gli acidi grassi omega 6, contenuti nell’Acai, favoriscono inoltre la corretta funzionalità delle membrane cellulari, migliorando di conseguenza il trasporto e l’assorbimento di diversi nutrienti.
  • Modulatore intestinale: Il frutto è ricco di fibre sia solubili che insolubili, in virtù di ciò può aiutare a regolarizzare naturalmente l’intestino
  • Dimagrante: le fibre presenti nel frutto di Acai donano un senso di sazietà, quindi può favorire la perdita di peso, fornendo energia senza appesantire grazie alle sue proprietà.
  • Disinfettante urinario: I fitosteroli presenti possono beneficiare in caso di affezioni della prostata e del tratto urinario.
  • Tonico energetico: Il succo i Acai è ricco di minerali (sodio, potassio, calcio, fosforo, magnesio, ferro), vitamine (A, B, C, E) aminoacidi, elementi essenziali che conferiscono tono ed energia all’orgaismo.

Scegli L’Acai adatto a te:

Acai succo di Optima

Acai perle di Solgar


Tags: , , , , , , ,


Mar 22 2012

Re – code Platinum, dimagrante di 3° generazione! Il prodotto ideale per il controllo del peso!

Dopo i 30 anni non si tratta solo di controllare il peso, ma anche di modellare i famosi punti critici! Il tuo corpo richiede un dimagrante specifico e mirato? è ora di essere la donna che vuoi!

Category: DimagranteErboristeria La Giostra @ 13:13

Dimagrante! Un mercato di consumatrici deluse alla ricerca di una soluzione! Da quanto tempo non ti viene proposta una novità rivoluzionaria tra i prodotti per controllo del peso corporeo?

Analizziamo insieme la storia dei dimagranti:

  • Anni ’90 la prima generazione di prodotti dimagranti per il controllo del peso

Gli scarsi effetti di questi prodotti hanno allontanato i consumatori. Gli attivi contenuti in questa prima generazione spesso vengono utilizzati in basse quantità e, in alcuni casi, manifestano un inconsistenza scientifica a causa dello scollamento tra i risultati delle sperimentazioni  in vitro e in vivo. Parliamo di dimagranti termogenici, blocca grassi, blocca zuccheri, regolatori del senso di sazietà.

  • Anni 2000 la seconda generazione di prodotti dimagranti per il controllo del peso

L’obbiettivo dichiarato dai drenanti non è la perdita di peso, ma la depurazione. Facilitando i fisiologici processi dell’organismo si ottiene, di riflesso, un effetto dimagrante. Questa seconda generazione raggiunge lo scopo prefissato ma nonostante l’evoluzione dei prodotti dimagranti per il controllo del peso abbia migliorato le performance raggiunte, gli integratori ancora non offrono una risposta in grado di andare al cuore del problema del peso e, “perché ogni tentativo fatto per rimanere in forma non funziona?” è stato fino ad oggi un problema irrisolto!

  • 2009 nasce la terza generazione di prodotti dimagranti per il controllo del peso: arriva re – code dimagrante
  • 2012 la soluzione! Nasce la formula potenziata del dimagrante re – code Platinum!

Il dimagrante re – code Platinum risponde alla domanda che tante donne si pongono dopo i 30 anni: Rimanere in forma? Perchè tutti i miei tentativi non bastano più?

Tags: , , , , , ,


Pagina successiva »