Gen 14 2011

Coraggio, tenacia, capacità di sopravvivenza… Caratteristiche indispensabili per ogni essere vivente. Riconquistiamole con i Fiori australiani!

Waratah: l’essenza simbolo dei Fiori australiani

Category: Rimedi naturali stressErboristeria La Giostra @ 18:43

“La fede è l’uccello che percepisce la luce quando l’alba è ancora scura”

(Rabindranath Tagore)

Il Waratah (Telopea speciosissima) appartiene alla specie più antica al mondo, già presente 6 milioni di anni fa.

Il termine Waratah significa “Bello”, Telopea “vista da lontano” e speciosissima “bellissima”, da sempre gli aborigeni australiani hanno considerato questa pianta come una delle più affascinanti del bush (tipica macchia australiana).

Il Waratah è considerato il fiore simbolo dell’Australia, sopratutto per gli aborigeni ha sempre avuto un significato importante, diverse tribù hanno tramandato svariate leggende collegate a questo magnifico fiore.

Ian White (naturopata e kinesiologo, che ha dedicato la sua vita agli studi dei fiori del bush), nel libro “Essenze floreali australiane – Australian Bush flower essences per ritrovare serenità e benessere”, riporta  la testimonianza di molte leggende aborigene. Una delle più belle, riportata di seguito, è quella di Krubi e del suo amato.

“Tanto tempo fa viveva una bellissima donna aborigena che si chiamava Krubi. Abitava con la sua tribù nella Burragorang Valley. Si riconosceva facilmente dal singolare mantello realizzato con le rosse pelli del uallabia delle rocce e ornato con le creste rosse del cacatua gang-gang. Non c’era nulla di più bello al mondo del suo mantello. Krubi era innamorata di un giovane della tribù e ogni giorno, da un altura, attendeva che ritornasse dalla caccia con i suoi compagni. Sulla via del ritorno egli avvistava il mantello di Krubi, ed era ciò che più desiderava vedere.

Una sera Krubi si turbò profondamente, perchè apprese che gli uomini sarebbero andati in battaglia contro un altra tribù aborigena, che aveva varcato i confini della loro terra. Il giorno successivo si recò nuovamente al dirupo di arenaria, ad attendere il suo amato. Da lì poteva udire le urla e le grida della battaglia e fù poi salutata dai guerrieri esausti sulla via del ritorno. Il suo amato, però, non era con loro. Attese sul dirupo per sette giorni, sperando che ritornasse, e durante tutto quel tempo le sue lacrime formarono rivoli sull’arenaria. Dalle lacrime nacquero nuove piante: la Boronia, l’Eriostemon e il Bush Fuchsia. Al settimo giorno, andò sul campo di battaglia, ma non trovò alcuna traccia del giovane guerriero. Krubi ritornò allora sul dirupo di arenaria e volle morire. Mentre il suo spirito attraversava una fenditura nell’arenaria, ne scaturì la più bella pianta australiana, con un fusto diritto e forte. Era di una bellezza perfetta, proprio come l’uomo per il quale Krubi era morta. Le foglie erano seghettate e appuntite come una lancia. Il fiore rosso splendente non aveva pari e, come il rosso mantello, si vedeva da molto lontano.”

Guardando l’immagine di questo imponente fiore, le prime sensazioni che emergono sono forza, coraggio, tenacia e resistenza; caratteristiche che rispecchiano pienamente le funzioni dell’essenza.


Il Waratah è proprio il Fiore australiano che risveglia la “capacità di sopravvivenza” che ognuno di noi ha come forza intrinseca. Molte volte, questa energia va riscoperta; senza di essa si cade nella disperazione e non si riesce a visualizzare una via di uscita. Il Waratah accompagna per mano coloro che stanno attraversando “la notte buia dell‘anima” e li aiuta a vedere con chiarezza una via di uscita, un “bagliore di speranza”.

Waratah è uno dei Fiori australiani più potenti e rapide, proprio per le funzioni che deve svolgere nell’individuo; è uno dei componenti dell’Emergency, la miscela australiana che svolge la funzione di rimedio di emergenza.

Questo fiore, come tutti i Fiori australiani , va ad agire sul modo di vedere una determinata situazione, mettendo in condizione la persona stessa di adattarsi, reagire e affrontare con un atro stato d’animo le crisi e le difficoltà a cui deve far fronte nella vita quotidiana e nelle “situazioni di emergenza”.


“I buoni alberi da legname non crescono facilmente; quanto più forte è il vento, tanto più forte è l’albero”

(J. Willard Mariott)

Una persona non può farsi trascinare dagli eventi, ma nemmeno schivarli per tutta la vita; le situazioni vanno accettate e affrontate, solo in questo modo il nostro passato non soffocherà il presente, impedendo un futuro sereno.

Veronica Gallo
Studentessa di Tecniche Erboristiche
Bibliografia:
White, I. (2004) Essenze floreali australiane, Trad. di Sonia Sferzi, Revisione di Enrica Savioli. Milano, Tecniche nuove

Prodotti correlati:
  • waratah vendita fiori australiani
  • Emergency vendita fiori australiani
  • Emergency spray orale vendita fiori australiani

Tags: , , ,